Suddivisione Politica di Spagna

Suddivisione Politica di Spagna

La geografia politica spagnola non è particolarmente complessa. Essa è costituita da cinquanta provincie divise precisamente in diciassette “Comunità Autonome” ( Andalusia, Aragona, Baleari, Isole Canarie, Cantabria, Castiglia-La Mancia, Castiglia-León, Catalogna, Estremadura, Galizia, La Rioja, Madrid, Murcia, Navarra, Principato delle Asturie, Paesi Baschi e Valencia) con capitale Madrid. Tra i vari capoluoghi delle Comunità Autonome emergono Barcellona, seconda città spagnola in ordine di importanza (dopo ovviamente Madrid), Valencia, importantissimo centro industriale, Siviglia in espansione a livello commerciale e turistico, Saragozza e Bilbao da poco diventati importantissimi centri per questioni finanziarie ed economiche.
In questa sezione tratteremo in maniera sommaria tutte le diciassette regioni per poi approfondire le più rilevanti a livello turistico nella sezione viaggi.
Partendo in ordine alfabetico dall’Andalusia, famosa Comunità Autonoma della Spagna meridionale, citiamo le 8 province che vi appartengono ovvero: Almeria, Cadice, Cordova, Granada, Huelva, Jaén, Malaga, e Siviglia. L’Andalusia confina a nord con l’Estremadura e la Castiglia-La Mancia, a sud con il Mar Mediterraneo e l’Oceano Atlantico, ad est con la Murcia e ad Ovest con il Portogallo.
La superficie totale dell’Andalusia è di 87.599 km² e il capoluogo è Siviglia.
Aragona invece si snoda nella Spagna nordorientale e ospita le province di Huesca, Saragozza e Turuel. La regione è abbastanza minuta tanto che copre una superficie di 47.720 km²; essa confina a nord con la Francia, a est (e sud-est )con la Catalogna e Valencia, a ovest (sud-ovest) con Navarra, La Rioja, Castiglia-Leon e Castiglia-La Mancia. Il capoluogo dell’antichissima regione di Aragona è Saragozza.

Le Isole Baleari, ormai incoronate a mete balneari più ricercate tra i turisti europei, si situano a largo del golfo di Valencia nel Mar Meditteraneo. L’arcipelago è costituito da quattro isole maggiori cioè: Majorca, Minorca, Ibiza e Formentera; tra le isole minori ritroviamo Cabrera, Dragonera, Conejera, ed Espalmador. Tutto l’arcipelago conta 4.992 km² di superficie e una popolazione che ancora non supera il milione. Il capoluogo di questo piccolo angolo di paradiso e perdizione è Palma di Majorca situata ovviamente sull’isola maggiore dell’arcipelago da cui prende il nome.

Altro vanto del Regno di Spagna sono le Isole Canarie situate a largo dell’oceano Atlantico di fronte alla costa marocchina. Le isole maggiori dell’arcipelago sono Tenerife (in cui si innalza il monte più alto di tutta la spagna), Fuerteventra, Gran Canaria, Lanzarote, La Palma, La Gomera e Hierro. Insieme alle isole minori tutto il territorio si estende per 7.273 km². Sulle isole dell’Atlantico sono presenti ben due capoluoghi ovvero Las Palmas nell’isola di Gran Canaria e Santa Cruz de Tenerife nell’omonima isola.

Tornando nell’entroterra, ci troviamo nella Spagna centrosettentrionale dove staziona la Comunità Autonoma della Cantabria. Essa confina a nord con il mar Cantabrico (golfo di Biscaglia), a sud con la Castiglia-León, ad est con i Paesi Baschi e ad ovest con il Principato delle Asturie. Il capoluogo della Cantabria è Santander anche se da citare ci sono anche i due centri abitati di Torrelavega e Laredo.

La Castiglia-La Mancia si trova nella Spagna Centrale e comprende le province di Albacete, Ciudad Real, Cuenca, Guadalajara e Toledo, capoluogo della regione. C’è da ricordare che essa copre tutto il territorio della storica regione della Nuova Castiglia. Si estende tra le comunità di Castiglia- León, Madrid, Aragona, Valencia, Andalusia, la Murcia e l’Estremadura.

Altra regione storica del Regno di Spagna è la Catalogna che ospita una delle città più belle e venerate dello stato: Barcellonaa. Le altre province sono Gerona, Lérida e Tarragona. La Comunità Autonoma si trova tra la Francia, Andorra, Mar Mediterraneo, Valencia e Aragona. La superficie è di 32.113 km² e la popolazione supera a ragione i 7 milioni di abitanti.

L’Estremadura è la regione della penisola iberica che si trova a nord-ovest, essa comprende le province di Badajoz e Cáceres; Mérida invece è il suo capoluogo.

A braccetto della Estremadura c’è la Galizia, altra regione della Spagna nordoccidentale. Tra le province riconosciamo la famosa La Coruña, insieme ad altre di minore interesse tra cui Lugo, Orense e Pontevedra. Il capoluogo della regione è l’onorata Santiago de Compostela importante centro di raccoglimento religioso.

Tornando a nord, incontriamo La Rioja regione confinante con i Paesi Baschi, Navarra, Castiglia- León e Aragona. Il capoluogo è Logroño mentre la superficie è di appena 5.045 km²!

A sud delle piccole regioni settentrionali del paese ecco che ci imbattiamo in Madrid, Comunità Autonoma primaria del regno. Madrid oltre ad essere la capitale della Spagna è anche il polo finanziario, industriale, sportivo, alimentare, agricolo e soprattutto turistico (settore in crescita inesorabile).

La Murcia:piccola Comunità Autonoma spagnola si disloca sul fiume Segura. Il suo capoluogo omonimo è un ricco centro commerciale e industriale.

Navarra esposta a nord del paese confina a nord con la Francia, a sud con La Rioja ad est con l’Aragona e ad ovest con i Paesi Baschi. Il capoluogo è la folkloristica Pamplona.

Il Principato delle Asturie si trova nella zona nordoccidentale del Regno. Essa confina a nord con il golfo di Biscaglia, a sud con la Castiglia-León, ad est con la Cantabria e ad ovest con la Galizia. Il capoluogo è Oviedo.

I Paesi Baschi sono una Comunità Autonoma molto particolare della Spagna settentrionale. Si trova tra il golfo di Biscaglia e la Francia a nord, la Cantabria a ovest, Castiglia-Léon e La Rioja a sud e Navarra ad est. La regione può essere chiamata anche Euskal Herria o Euskadi in lingua basca, il capoluogo stranamente è Vitoria-Gasteiz anche se la città più conosciuta a livello internazionale rimane Bilbao.

Per finire arriviamo a Valencia una delle Comunità Autonome più importanti che si trovano nella Spagna Sudoccidentale. Essa comprende le province di Valencia, Alicante e Castellón de la Plana. Confina ad est con il Mar Mediterraneo, a nord con la Catalogna, a sud con la Murcia e ad ovest con l’Aragona e la Castiglia-La Mancia. Il capoluogo della regione è ovviamente Valencia, la terza città più importante del paese dopo Madrid e Barcellona.