BilbaoBilbao è il capoluogo della provincia di Vizcaya nei Paesi Baschi. Si trova sulla sponda del fiume Nervión nelle vicinanze del golfo di Biscaglia. È considerata una delle città più industrializzate della Spagna ed è anche una enorme riserva mineraria e siderurgica. L’industria più attiva è quella navale ma non sono da meno anche quella cartaria, chimica, alimentare, siderurgica, meccanica e tessile. Dopo Barcellona è il secondo porto in Spagna per traffico merci, inoltre la città è considerata un importantissimo snodo ferroviario.

Il clima della città è di tipo oceanico, generalmente è temperato e non si raggiungono mai temperature estreme, né d’estate né d’inverno (dai 9 ai 21 gradi). Le precipitazioni sono nella norma e d’inverno sono abbastanza frequenti le nevicate. D’estate sono particolarmente intensi i venti che provengono dal sud e rendono il clima più asciutto.
La città possiede un centro storico molto affascinante sulla riva destra del fiume, mentre la zona moderna, costruita nel XIX secolo si snoda sulla sponda opposta. La storia della città risale al 1300 quando venne fondata per svolgere il ruolo di porto commerciale. Nei secoli successivi conobbe un periodo di tragico declino fino a cedere a Siviglia il ruolo di miglior porto commerciale con le Americhe. Nell’età industriale nasceva sempre più la richiesta, in Spagna e all’Estero delle materie prime come ferro, acciaio e altri minerali. Grazie ai suoi giacimenti Bilbao divenne uno dei poli industriali più importanti d’Europa. La città da sempre si trova immersa in tumulti rivoluzionari, dapprima con la Guerra Civile (1936-1939) e successivamente con il terrorismo Basco.

Nel 1983 una forte alluvione danneggiò gravemente il bellissimo centro storico.
Bilbao ai nostri giorni è una delle città più caratteristiche della Spagna, non solo per le straordinarie tradizioni basche che mostra a tutti i turisti con orgoglio ma anche per la sua importanza a livello culturale. Il museo Guggenheim è un vero e proprio orgoglio cittadino!