Home Guida al Viaggio in Spagna Barcellona Cosa Visitare a Barcellona

Cosa Visitare a Barcellona

È impossibile in pochi giorni visitare tutto ciò che Barcellona offre ai suoi turisti! Tutti i luoghi di interesse, gli edifici storici e religiosi, ma anche i musei e i nuovi centri di design rendono la città un luogo unico in cui perdersi giorno dopo giorno. Passeremo in rassegna le mete che sono considerate un MUST per tutti i visitatori della cittadina catalana!

Las Ramblas
Uno dei luoghi emblematici di Barcellona! Si tratta di un lungo viale pedonale che parte da Placa de Catalunya fino al monumento Colombo situato a ridosso del porto vecchio. Molto bella l’atmosfera vivace che si trova tra i mille negozi e i tanti chioschi folkloristici. Lungo la passeggiata si incontrano molti tra gli edifici più importanti della città tra cui la chiesa di Betlem, il mercato della Boqueria e il Palau Güell.

La Ribera
Èil quartiere anche detto El Born che da qualche anno è diventato uno dei più amato da tutti gli abitanti e i turisti di Barcellona proprio per la sua atmosfera Bohemien. Si possono trovare moltissimi negozi, boutique, bar modaioli ma anche moltissimi luoghi di interesse comune come la chiesa di Santa Maria del Mar, il mercato di Santa Catarina e il famoso museo di Picasso.

Parco Güell
È un parco meraviglioso, quasi da far rimanere a bocca aperta creato dal genio indiscusso di Gaudì. Il progetto purtroppo non fu mai completato a causa della morte improvvisa dell’artista, ma i 20 ettari sono costituiti unicamente da linee curve e mobili che rende il tutto simile ad un mondo estraneo, quasi magico. Rimane chiuso d’inverno.

Collina di Montjuïc
Nel 1929 si iniziò a costruire sopra la collina per la Expo e da allora il lavoro di urbanizzazione e sviluppo continuò inesorabile (anche per le olimpiadi del 1992). Oggi è un’area dedicata allo sport alla cultura e al tempo libero. E’ sede di moltissimi musei e del quartiere fieristico. È possibile visitare anche il Museo Archeologico, la fondazione Mirò e il Castello di Montjuic.

La Cattedrale di Barcellona
Tra gli edifici sacri, la cattedrale di Barcellona sembra essere una delle più antiche. Fu costruita nel 1928 in uno stupendo stile gotico. All’interno, grande ed areato è costituito da molte sculture gotiche e da ricche decorazioni e dipinti. Da non perdere le Sale Capitolare, Santa Eulalia e quella del Chiostro. Aperta tutti i giorni negli orari d’ufficio.

La Sagrada Familia di Gaudì
La Sagrada Familia è sicuramente il monumento più emblematico e famoso di Barcellona. Fu iniziato da Gaudì in stile completamente modernista. Purtroppo non fu mai conclusa e ancora oggi è costituita solo dalla parte esterna. La facciata e la cripta sono considerate patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. È possibile visitare la cattedrale tutti i giorni fino alle 17.

Chiesa di Santa Maria del Mar
La chiesa è una delle esponenti maggiori dello stile gotico catalano applicato alle strutture religiose. Venne edificata nel XIV secolo come chiesa dei mercanti di Barcellona, nel centro de La Ribera, considerato il quartiere per eccellenza del centro storico.

Quartiere Gotico
Il quartiere gotico chiamato in catalano Barri Gotic è la zona più antica della città contornato fino al XIX secolo da mura medioevali. Per tutta la zona è possibile incontrare i più antichi edifici della città come la Cattedrale e la Carrer Montacada.

Palazzo Güell (Palau Güell)
Il famoso Palau Güell era la residenza del conte omonimo, mecenate del venerato Gaudì. Il palazzo venne progettato nel 1890 ed oggi è completamente visitabile. Molto belli i giochi di colonne, cupole e legno. Incredibile e indimenticabile lo stile dell’architetto più famoso di Spagna.

Palazzo della Musica Catalana
Il Palazzo della Musica è una costruzione tra le più impegnative in Spagna ed è stato addirittura dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Fu costruito da Domenech i Montaner ed è il palazzo dove veniva celebrata la musica popolare catalana. La sala più bella è quella dell’auditorium.

Casa Milà o La Pedrera
Anche la Casa Milà è da non perdere durante il vostro viaggio a Barcellona. Fu costruita da Gaudì nel 1910 e fu già da subito adibita ad uffici. Sempre spettacolare la facciata dalle forme ondulate e le balconate nel classico ferro battuto. Anche questa è considerata patrimonio dell’umanità sin dal 1984 dall’UNESCO.

Museo Picasso
Tra i musei è quello di Picasso a fare più scena. È considerato una delle gallerie che contiene la più completa collezione di opere giovanili dell’autore nel mondo. Vedremo tutto il periodo blu ma anche molte altre opere di Velazquez e di altri pittori catalani.

Museo Navale (Museu Maritim)
Il museo è veramente imperdibile perché racchiude tutta la tradizione navale della città portuale di Barcellona. È il più completo di tutta la spagna ed è ubicato nei famosi Dressanes, antichissimi cantieri navali in funzione in età tardo medioevale (XVIII secolo).

Museo Nazionale d’Arte della Catalogna (MNAC)
Il museo in questione raccoglie una vasta collezione di arte romanica, si dice addirittura la più vasta del mondo. All’interno è possibile ammirare sculture, affreschi restaurati, estrapolati da tutte le più importanti chiese catalane. Inoltre altre collezioni del periodo rinascimentale e barocco.